Definire univocamente cosa debba intendersi per Museo è fondamentale non soltanto per definirne l’area di interesse e il campo di azione, ma anche per orientare strategie, politiche e per adottare una visione condivisa sulla missione che i musei di oggi sono chiamati a perseguire.

L’Assemblea Generale Straordinaria di ICOM a Praga ha votato la nuova definizione di museo

Il 24 agosto 2022, nell’ambito dell’Assemblea Generale Straordinaria convocata a Praga, l’ICOM (International Council of Museums) ha approvato una definizione aggiornata di museo.

La nuova definizione, che modifica l’Art. 3 dello Statuto di ICOM, è stata votata quasi all’unanimità (con il 92,4% dei voti), coinvolgendo 126 Comitati nel mondo.

L’approvazione segna un importante traguardo nella nuova presidenza dell’italiano Alberto Garlandini e del Comitato “ICOM Define” coordinato che ha lavorato alla proposta per 18 mesi.

La definizione di Vienna (2007)

Il museo è un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che effettua ricerche sul patrimonio tangibile e intangibile dell’uomo e del suo ambiente, lo acquisisce, lo conserva, lo comunica e in particolare lo espone per scopi di studio, educazione e diletto.

La definizione di Praga (2022)

Il museo è un’istituzione permanente senza scopo di lucro e al servizio della società, che effettua ricerche, colleziona, conserva, interpreta ed espone il patrimonio materiale e immateriale.

Aperti al pubblico, accessibili e inclusivi, i musei
promuovono la diversità e la sostenibilità.

Operano e comunicano eticamente e professionalmente e con la partecipazione delle comunità, offrendo esperienze diversificate per l’educazione, il piacere, la riflessione e la condivisione di conoscenze

(Traduzione in italiano non ufficiale)

La nuova definizione lascia immutata la missione affidata ai musei di farsi promotori di studio, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale.

La principale novità introdotta nella versione aggiornata riguarda il focus su accessibilità, inclusività e sostenibilità.

La direzione intrapresa è un inizio incoraggiante verso una moderna concezione di museo al passo con i tempi.
Non ci resta che augurare a tutti i musei di continuare ad essere promotori di cambiamento e sostenitori della diversità.